Riflessologia Plantare

LA RIFLESSOLOGIA PLANTARE


Il principio della Riflessologia è che nei piedi vi sono dei punti che agiscono di riflesso in corrispondenza di tutte le ghiandole, gli organi e le parti del corpo. La particolarità della Riflessologia consiste nel corretto metodo di stimolare con il pollice e le altre dita questi riflessi. Questi riflessi giocano un ruolo importantissimo, compiendo tre cose distinte:

RIDURRE LA STRESS E LA TENSIONE

MIGLIORARE IL FLUSSO SANGUIGNO 

FACILITARE LO SBLOCCARSI DEGLI IMPULSI NERVOSI

Dato che la maggior parte delle malattie di oggi sono da attribuire allo stress e alla tensione, vari sistemi del corpo vengono colpiti in modi e gradi diversi. Una persona può presentare problemi circolatori e linfatici, un'altra disordini gastrointestinali, calcoli biliari, steatosi epatica,dolori articolari, infiammazione del nervo sciatico,disturbi del metabolismo, irregolarità del ciclo mestruale,disturbi legati alla menopausa, mal di testa, insonnia,...per menzionare solo qualcuna tra le miriadi di reazioni del corpo di fronte allo stress. Si può descrivere la tensione come un laccio emostatico stretto intorno ai vari sistemi del corpo... una stretta che può portare a serie conseguenze.

Per poter mantenere nel corpo un normale equilibrio 

è assolutamente necessario che 

l'afflusso sanguigno e l'innervazione di ogni organo 

e ghiandola sia ottimale. 

Naturalmente gli organi e la ghiandole contribuiscono al benessere generale del corpo...ognuno dà il suo apporto nel mantenere un meccanismo efficiente e pienamente funzionante, ma tutti ricevono le loro istruzioni dalla più intricata di tutte le reti: il sistema nervoso.

Queste strutture filiformi, con l'aggiunta di un gran numero di fibre nervose, dirigono gli impulsi fra una parte del sistema nervoso centrale e le altre regioni del corpo. Sono l'impianto elettrico della casa che chiamiamo corpo. Come con ogni complesso impianto elettrico, un corto-circuito può costituire dei problemi.

Un corto circuito è spesso causato da tensione che viene a premere su un plesso nervoso vitale o anche su una singola struttura nervosa che rifornisce un organo vitale.

Allentandosi la tensione, la pressione sui nervi e sui vasi viene a diminuire, migliorando così la circolazione del sangue e dei suoi elementi nutritivi ricchi di ossigeno in tutte le parti del corpo.

Le ghiandole e gli organi iperattivi o ipoattivi

 possono essere aiutati a ritornare alla normalità.

La Riflessologia può servire a farli ritornare 

al loro normale livello di funzionamento.

E' importante sottolineare che la funzione normalizzatrice della Riflessologia non va mai da un estremo all'altro. In altre parole una volta che una condizione normale sia raggiunta, non può venire sbilanciata da una eccessiva manipolazione della zona.

La Riflessologia non può danneggiare un sistema, 

lo riporta semplicemente in equilibrio.

Un buon trattamento riflessologico prevede innanzitutto un attento e accurato esame di tutti i punti di riflesso che sono situati sulla pianta del piede, sulla caviglia e sul metatarso. Vi sono circa 7.200 terminali nervosi in ogni piede; questo spiega come mai ci sentiamo così bene dopo un trattamento ai piedi. I terminali nervosi nei piedi hanno estesi collegamenti, tramite il midollo spinale e il cervello, con tutte le parti del corpo. Certamente i piedi sono una miniera d'oro di opportunità per far diminuire la tensione e migliorare la salute. E' consigliabile eseguire almeno due sedute settimanali per un totale di 10 - 12 sedute, da ripetere almeno due volte l'anno.

(tratto dal libro "La Riflessologia del piede" di Dwight C. Byers)


Tutte le informazioni qui riportate sono tratte da testi e letteratura medico- scientifica. Sono pubblicate ad esclusivo scopo informativo e non vogliono sostituirsi ad una alimentazione e ad uno stile di vita equilibrato.

Per l'utilizzo si raccomanda sempre di rivolgersi al proprio medico o a personale qualificato.


CONTATTACI PER UN APPUNTAMENTO